#MotoE, Maria Herrera alla conquista dell’elettrico!

#MotoE, Maria Herrera alla conquista dell’elettrico!

La giovane pilota spagnola sarà di nuovo al via nella seconda stagione di MotoE, dopo un 2019 tutto sommato positivo; la ragazza di Aspar Team è pronta a brillare dopo le buone prestazioni dell’annata precedente

I più attenti la ricordano spesso per essere riuscita a disputare stagioni mondiali Moto3 in mezzo ai ragazzi, ma catalogare Maria Herrera in questo modo sarebbe riduttivo e non le renderebbe assolutamente giustizia. La ragazza di Toledo ha dimostrato nel corso degli anni di essere veloce e soprattutto di avere la stoffa per poter competere con tutti senza paura, sia nel mondiale Moto3, ma anche nel mondiale Supersport, in cui ha corso nel 2019.

Herrera ha infatti militato nel motomondiale dal 2013, anno di esordio, al 2017, prima di passare in Supersport 300 nel 2018 e in Supersport l’anno successivo, in cui ha anche disputato la prima storica stagione della coppa del mondo MotoE. Proprio nella prima stagione elettrica, Maria ha dimostrato di essere veloce e a Misano ha sfiorato il podio, lottando nelle posizioni di vertice nelle due gare nelle quali ha raccolto un 5″ ed un 6° posto.

Aspar Team (ex Angel Nieto Team) le ha rinnovato la fiducia e Maria Herrera non vuole farsi trovare impreparata e insieme al futuro compagno di squadra (ancora da scoprire visto l’annuncio del ritiro di Nicolas Terl dato da lui stesso all’inizio del 2020) vuole tornare a lottare per la top 3 e lanciare un segnale forte a tutto il resto della truppa: “Ci sono anche io e dovrete fare i conti con me, non sottovalutatemi”.

Pierpaolo Franceschini

Fondatore di BibbiaGP e Blogelettrico. Amante delle competizioni che hanno un motore. Adoro scrivere, amo ciò che regala emozioni positive. Ah, sono anche curioso come una scimmia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *