Tesla Roadster: in versione SpaceX raggiungerà i 100 km/h in soli 1,1 secondi

Tesla Roadster: in versione SpaceX raggiungerà i 100 km/h in soli 1,1 secondi

Jason Fenske del canale YouTube Engineering Explained ha dedotto che la nuova generazione di Tesla Roadster sarà in grado di raggiungere i 100 km/h in solamente 1,1 secondi, generando una forza di accelerazione g di 2,5 G. Elon Musk riuscirà a superare i limiti della fisica?

Che la nuova generazione di Tesla Roadster sarà un veicolo pazzesco è cosa ormai nota a tutti. Non solo per la tecnologia di cui sarà dotato, ma soprattutto per le prestazioni mozzafiato che sarà in grado di raggiungere.

Da diverso tempo a questa parte Elon Musk sta condividendo conoscenze e tecnologie tra le sue due compagnie, Tesla e SpaceX. Da ciò è arrivata l’idea ai limiti della follia del visionario americano, quella di aggiungere propulsori a gas freddo alla sua Tesla Roadster per farle raggiungere prestazioni mai viste prima nel mondo delle auto.

Le informazioni rilasciate fino a questo momento da Elon Musk sulla Roadster non sono state moltissime; sappiamo che la versione “base” sarà in grado di uno 0-100 in 1,9 secondi, velocità massima di oltre 400 km/h e autonomia di circa 1000 km. E’ da brividi quindi pensare cosa sarà in grado di fare la macchina in versione “SpaceX”, anche se molto probabilmente sarà utilizzabile solamente in pista. Jason Fenske del canale YouTube Engineering Explained ha provato perciò a ricavare altri dati riguardo al veicolo sulla base delle poche informazioni già rilasciate. 

Applicando la legge del movimento di Newton, infatti, ha dedotto che la nuova generazione di Roadster dovrebbe pesare circa 2000 kg, il che aumenterà però notevolmente se sarà veramente in grado di percorrere 1000 km. In base a questi dati ricavati ricavati, ha dedotto successivamente che le forze g di accelerazione dovrebbero essere di circa 1,44 G.

Questo valore di accelerazione si riferiva tuttavia alla Roadster in versione “base”. E’ sicuramente un valore pazzesco ma non così sorprendente, dal momento che anche la Bugatti Veyron è in grado di generare 1,55 G di forze di accelerazione. In seguito infatti, lo youtuber ha dimostrato quanto l’utilizzo dei razzi SpaceX possa migliorare l’accelerazione del mezzo fino a livelli mai raggiunti prima.

I calcoli di Fenske, dimostrano che il pacchetto opzionale SpaceX consentirebbe al veicolo di ottenere una forza g di accelerazione di 2,5 G, il che farebbe letteralmente sprofondare il guidatore nei sedili dell’auto. Da ciò, è stato solo necessario applicare la semplice formula secondo cui la velocità è uguale all’accelerazione per il tempo, e si è dedotto che i razzi SpaceX permetteranno al veicolo di uno scatto 0-100 in solamente 1,1 secondi.

Il risultato è veramente sconvolgente, dato che lo renderebbe anche l’auto di produzione con l’accelerazione più veloce al mondo, con un margine non da poco su tutti gli altri veicoli avversari.
Le auto con l’accelerazione 0-100 km/h più veloce al mondo in questo momento sono la Ultima Evolution Coupé e la Dodge Challenger SRT Demon, entrambe con un valore dichiarato di 2,3 secondi. Anche la supercar giapponese completamente elettrica Aspark Owl è in grado di un bruciante scatto 0-100 in solamente 1,7.

Sappiamo bene che Tesla è solita cercare in tutti i modi di superare ogni limite immaginabile, lo sta cercando di fare aggiungendo sempre più tecnologia ai loro mezzi e ora proverà a superare anche i limiti che la fisica le pone davanti. 

L’imbarazzante 1,1 secondi della Tesla quindi scompiglierà tutte le carte in tavola e contribuirà notevolmente a renderla una delle macchine più sconvolgenti nell’intero mondo automobilistico. 

Filippo Matteucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *