Vincere e Top 5: Mattia Casadei ha le idee chiare per il 2020

Vincere e Top 5: Mattia Casadei ha le idee chiare per il 2020

Il pilota italiano della SIC58 Squadra Corse è pronto per la sua seconda stagione in MotoE, dove ha fatto il suo esordio lo scorso anno chiudendo al 10° posto in classifica piloti. Quest’anno è pronto per stare davanti e lottare per il podio

La MotoE sta per ripartire e tra poco meno di un mese il circuito di Jerez sarà protagonista delle prime gare della stagione con un doppio round: la prima gara sarà il 19 luglio e quella dopo il 26. Molti piloti si stanno preparando alla ripartenza, tra cui Mattia Casadei, pilota italiano della SIC58 Squadra Corse. Dopo una stagione di esordio in MotoE, adesso ha l’esperienza e la voglia di lottare per qualcosa di importante e stare nelle prime posizioni.

Nel 2019 Casadei ha conquistato un podio nel doppio round a Misano conquistando un terzo posto, ma il bilancio complessivo è stato positivo.
L’aspetto più importante da migliorare in questo 2020 per poter stare nelle prime posizioni è la qualifica, ovvero l’E-Pole. La scorsa stagione Casadei ha faticato su questo aspetto, compromettendo inevitabilmente alcuni risultati in gara.

Prima dello stop causa Covid-19 ci sono state alcune sessioni di test pre-stagionali, ma non sono state molto importanti per raggiungere un buon grado di confidenza con la moto. Chiaramente la concorrenza è agguerrita e non sarà facile lottare per il titolo e riuscire ad avere la meglio su piloti esperti e veloci come Smith, De Angelis, Aegerter e il campione del mondo MotoE Matteo Ferrari.

A causa dell’emergenza sanitaria, Casadei ha anche saltato la sessione ufficiale di test MotoE a Jerez che ha preceduto il lockdown globale. Una mancanza non di poco conto, dal momento in cui tutti i rivali alla ripartenza avranno una base su cui lavorare, al contrario di Mattia e del SIC58 Squadra Corse

Le aspettative di Casadei per questo 2020 rimangono comunque alte e non resta che vedere il responso della pista nelle prime uscite della stagione. Le ambizioni non mancano e nonostante le difficoltà gli elementi per una buona stagione ci sono tutti. Non resta che avere pazienza ed aspettare cosa diranno i tempi sul tracciato.

Marco Tonelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *