Lcr E-Team è pronto per un mondiale al vertice

Lcr E-Team è pronto per un mondiale al vertice

Il team di Lucio Cecchinello è pronto per la nuova stagione ed affiderà le selle al riconfermato Niccolò Canepa e al nuovo arrivato Xavier Simeon. L’obiettivo è essere competitivi sin dall’inizio e lottare sempre per le posizioni di vertice.

Il team italiano gestito da Lucio Cecchinello è pronto a giocarsi tutte le sue carte anche nella stagione ormai imminente. Dopo un 2019 in crescendo, l’obiettivo sarà sicuramente quello di essere competitivi sin dall’inizio e lottare sempre per le posizioni di vertice.

Nella scorsa stagione, i portacolori del team erano il francese Randy De Puniet e il genovese Niccolò Canepa. Quest’ultimo, dopo un primo periodo di rodaggio con l’Energica, è riuscito a giocarsi il podio in varie occasioni, pur senza riuscire a conquistarlo. I piazzamenti migliori sono arrivati a Misano, con un quinto posto in Gara 1 ed un quarto in Gara 2, dopo aver perso il podio all’ultima curva in favore di Mattia Casadei.

Il pilota francese Randy De Puniet invece non è mai riuscito a trovare feeling con la moto elettrica, causa anche della scarsa competitività nelle E-Pole. In gare brevi come quelle della MotoE, partire dalle retrovie diventa estremamente penalizzante e per questo Randy non è mai riuscito a raggiungere la parte alta della classifica.

Per la stagione 2020, il team LCR E-Team ha riconfermato Niccolò Canepa ed ha deciso di sostituire Randy De Puniet con Xavier Simeon. Il pilota belga affronterà quindi la sua seconda stagione in MotoE, dopo essere stato alfiere del team Avintia nel 2019 ed aver conquistato un terzo ed un secondo posto.

Nei test pre-stagionali svolti a Jerez nello scorso marzo, sia Canepa che Simeon si erano ritenuti molto soddisfatti dei risultati ottenuti e del lavoro svolto. 

Il belga aveva concluso i tre giorni con il sesto tempo assoluto, ottenendo il miglior crono nella mattinata del terzo giorno.

“È stata una giornata positiva. Abbiamo fatto alcuni miglioramenti rispetto a ieri, ma non così grandi come speravamo. Non siamo lontani nel tempo sul giro, ma non abbiamo fatto il miglioramento che mi aspettavo. Comunque, questa è solo la prima prova, e possiamo essere soddisfatti di come sono andate le cose.”

Anche Niccolò Canepa si era ritenuto abbastanza soddisfatto del lavoro svolto, sicuramente molto utile per la preparazione di questa stagione. A dar fiducia all’italiano è anche il fatto che dalle prossime uscite in pista fino alla fine della stagione, Michelin avrebbe portato nuove gomme con cui Niccolò potrebbe migliorare. Il genovese aveva mancato di poco la Top 10, ottenendo l’undicesimo tempo in classifica generale.

Sono soddisfatto del lavoro svolto e delle cose che abbiamo trovato nella moto da migliorare. Purtroppo alla fine non sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro, perché ho trovato dei piloti più lenti mentre spingevo con la batteria completamente carica. Non vedo l’ora di avere le gomme nuove. C’era un solo pneumatico anteriore che potevamo usare, ma è un grande passo per me, per il mio stile di guida. La buona notizia è che avremo queste gomme per tutti a partire dal prossimo test. Sono molto contento di questo. Penso che con queste gomme posso migliorare molto.”

Si preannuncia quindi una stagione alquanto impegnativa per il team di Lucio Cecchinello, che oltre a gestire la squadra in Motogp con Crutchlow e Nakagami, dovrà anche tener conto del campionato elettrico, in cui i suoi due portacolori sono pronti a giocarsi tutte le carte a disposizione. I test sono stati positivi e le aspettative sui due piloti sono alte, dal momento che hanno già dimostrato di saper lottare nelle posizioni di alta classifica. Non ci resta quindi che aspettare il tanto atteso ritorno in pista.

Filippo Matteucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *