MotoE Rewind #6: Ferrari campione del mondo

MotoE Rewind #6: Ferrari campione del mondo

La doppietta di Granado nel weekend valenciano non è bastata e Ferrari è il primo campione del mondo della serie elettrica.

Si è conclusa a Valencia la prima stagione del mondiale di MotoE; dopo la vittoria in Gara 1 da parte di Granado, il pilota portoghese si ripete in Gara 2, ma non è sufficiente per strappare il titolo dalle mani di Matteo Ferrari.
Il #51 parte dalla pole ma viene immediatamente superato da Smith, che riesce a fare subito il vuoto.

Contatto al primo giro tra Simeon e Hook che vanno nella ghiaia mentre Canepa è il protagonista di un high side poco dopo. A Smith bastano due giri per allungare di un secondo il vantaggio dal gruppo di inseguitori composto da Granado, Ferrari e De Angelis. La bagarre per il podio avviene tra questi tre piloti ma solo il primo riesce a liberarsi e puntare alla vittoria, superando all’ultimo giro il pilota britannico.

Sul gradino più basso del podio Garzo, medaglia di legno per De Angelis e quinto posto per Ferrari, che riesce comunque a mantenere il titolo. Infatti, dopo la squalifica di Garzo in Gara 1 per la pressione delle gomme troppo bassa rispetto al consentito, al pilota Gresini sarebbe bastato anche un 11esimo posto per vincere ugualmente il mondiale. Smith invece avrebbe dovuto vincere e sperare in una posizione dal dodicesimo posto in giù di Ferrari per poter ribaltare la situazione e portarsi via il titolo.

Come prima stagione di MotoE si può essere molto soddisfatti, ma la strada da percorrere è ancora molta. Gli obiettivi per le prossime stagioni sono moto più leggere e maggiore durata della batteria per correre gare più lunghe. In generale, bilancio finale positivo, con i piloti che hanno affrontato con il giusto spirito la prima stagione della MotoE.

Sorrisi fuori gara, ma duelli combattuti in pista. Contenta anche Livia Civoli, rappresentante di Energica, l’azienda che ha fornito le moto: Dieci e lode a tutti noi, abbiamo dimostrato di poter fornire uno spettacolo che contiamo di poter migliore ulteriormente in futuro”

E ora, pronti a tornare in pista per la stagione 2020!

Lucrezia Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *