#MotoE, #JerezTest: Dominique Aegerter fa la voce grossa, Ferrari e De Angelis ci sono

#MotoE, #JerezTest: Dominique Aegerter fa la voce grossa, Ferrari e De Angelis ci sono

Insieme a MotoGP, Moto2 e Moto3, è tornata in pista anche la MotoE nella giornata di test dedicata a tutte le categorie prima della ripresa ufficiale del motomondiale che avverrà venerdì 17 luglio: Aegerter riprende da dove aveva lasciato, ma Ferrari c’è

Dominique Aegerter ricomincia da dove aveva finito negli ultimi test MotoE disputati a Jerez de la Frontera, ovvero dalle posizioni di vertice. Lo svizzero ha chiuso al commando tutte le sessioni di prove disputate oggi sempre sul tracciato andaluso, chiudendo la giornata con un 1.48.596 risultando mezzo secondo più veloce di tutta la concorrenza.

Il pilota di Intact GP ha dimostrato di essere sempre più a suo agio sull’Energica e si candida di diritto alla pole position del sabato, ma soprattutto alla vittoria finale della prima gara della stagione. È sicuramente presto invece per poter parlare di mondiale, ma Aegerter con un mondiale sprint e un feeling buono con la MotoE sembra essere seriamente un candidato alla corona iridata.

Proverà sicuramente a fermarlo Matteo Ferrari, che ha terminato la giornata di test in modo positivo guardando la classifica. Il campione del mondo ha fatto 3° e 2° nelle prime due sessioni di prove, mentre ha chiuso 14° quella del pomeriggio con soli 4 giri all’attivo.

Nel novero dei piloti in lotta per la vittoria ci sarà anche Xavier Simeon, rispettivamente 2°, 5° e 3° nei turni disputati quest’oggi. Il belga ha cominciato al meglio la sua nuova avventura in LCR E-Team e pare poter essere in grado di dare filo da torcere a Dominique Aegerter. Lo stesso si può dire per Alex De Angelis: il pilota di Octo Pramac MotoE ha terminato in 4°, 3° e 4° posizione la giornata di test a Jerez dimostrando di essere in forma e a suo agio.

Lo stesso discorso lo possiamo fare per il suo compagno di squadra Josh Hook, a ridosso della top 5 a fine giornata. Il britannico, dopo una stagione di esordio complicata, sembra poter dire la propria in questa seconda edizione della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE.

Non ha bisogno di presentazioni invece Eric Granado, già vincitore di alcune tappe nel 2019; il Brasiliano è stato veloce durante tutte le sessioni, terminando in 6°, 4° e 2° posizione il mercoledì di test. A dare battaglia per pole position, podio e vittoria ci sarà sicuramente anche lui.

Vita un po’ più complicata per il rookie Alessandro Zaccone, ma semplicemente perché nell’ultimo turno a disposizione è scivolato provocando una bandiera rossa. Il pilota fortunatamente sta bene, ma avrà il rammarico di non poter avuto sfruttare un turno in più dopo avere chiuso in 11° e 9° posizione una mattinata in crescendo.

Sotto la lente di ingrandimento c’è anche Tommaso Marcon, altro rookie di categoria: il pilota Italiano è reduce da un infortunio in allenamento dove si è lesionato il legamento crociato, ma questo non gli ha impedito di chiudere l’ultimo turno in 7° posizione dopo il 17° e 15° posto della mattinata. Il bel miglioramento del pomeriggio fa ben sperare sulle condizioni fisiche di Tommaso.

Di seguito i tempi di FP1, FP2, FP3 e quelli combinati: l’appuntamento adesso è a venerdì 17 luglio con le prime due sessioni di prove libere ufficiali sul tracciato di Jerez de la Frontera

FP1 MotoE
FP2 MotoE
FP3 MotoE
FP MotoE COMBINATE

Pierpaolo Franceschini

Fondatore di BibbiaGP e Blogelettrico. Amante delle competizioni che hanno un motore. Adoro scrivere, amo ciò che regala emozioni positive. Ah, sono anche curioso come una scimmia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *