MotoE | Epole: Granado conquista la prima pole della stagione, è lui l’uomo da battere!

MotoE | Epole: Granado conquista la prima pole della stagione, è lui l’uomo da battere!

Il dominatore delle prove libere Eric Granado si prende anche l’E-Pole, davanti ai due esordienti Lukas Tulovic e Dominique Aegerter. Sessione interrotta nel finale per la caduta di Niccolò Canepa.

E’ il brasiliano Eric Granado a conquistare la prima E-Pole della stagione di MotoE, che fermando il cronometro sul tempo di 1:48.620 si assicura la prima casella di partenza e si conferma l’uomo da battere. Nonostante i piloti di MotoE abbiano un unico giro a disposizione per classificarsi in griglia, il pilota del Team Avintia è riuscito a girare solamente tre decimi più lento dal tempo di 1:48.361, crono che aveva fatto registrare in mattinata e giro record per la MotoE.

Con lui in prima fila scatteranno i due esordienti Lukas Tulovic (Tech3 E-Racing), staccato di 191 millesimi, e Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP), a 256 millesimi dalla pole.
Apre la seconda fila il Campione del Mondo 2019 Matteo Ferrari (Trentino Gresini MotoE), seguito da Alejandro Medina (Open Bank Aspar Team) e Xavier Simeon (LCR E-Team).
Settima e ottava casella conquistata dal nostro Alex de Angelis e Jordi Torres , con Niki Tuuli e Mattia Casadei a completare la Top 10. Solamente 15esimo il veneto Tommaso Marcon, che paga il recente infortunio al legamento crociato occorso in allenamento.

La sessione è stata interrotta da una bandiera rossa nel finale, causata dalla spaventosa caduta di Niccolò Canepa. Il genovese del team LCR E-Team è scivolato ad altissima velocità in curva 11 mentre lottava per il miglior tempo, distruggendo in due pezzi la sua Energica e costringendo i commissari a fermare la qualifica per rimuovere la moto. Fortunatamente nessuna conseguenza per Niccolò Canepa, che domani sarà costretto a partire dal fondo della griglia.

La qualifica di oggi conferma la grande competitività di molti esordienti nella categoria elettrica, già mostrata nelle precedenti sessioni. Sorprendono in particolare Lukas Tulovic e Dominique Aegerter, entrambi ex-Moto2, che con l’Energica hanno trovato subito un’ottima confidenza e domani, scattando dalla prima fila, saranno tra i pretendenti alla vittoria.

Si preannuncia una gara molto agguerrita, con tanti piloti che durante il weekend hanno dimostrato la velocità necessaria per potersi giocare il podio.
Non ci resta che aspettare domani per stabilire chi sarà il primo vincitore della stagione 2020 in MotoE.

Filippo Matteucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *