Energica propone finanziamenti ed incentivi per la EVA EsseEsse9

Energica propone finanziamenti ed incentivi per la EVA EsseEsse9

Il costruttore italiano, fornitore unico in MotoE, propone un finanziamento ad interessi zero per la Energica EVA EsseEsse9 ed incentivi di 3000 o 4000€

La crisi sanitaria che il mondo sta attraversato ha sicuramente portato a pessime conseguenze anche per il mercato delle moto. Anche se in questo momento sta mostrando leggeri segnali di ripresa, a subirne pesanti ripercussioni è stato il mondo delle moto elettriche.

Da considerare anche il fatto che il settore delle moto elettriche non è ancora riuscito a sbocciare del tutto: tra i problemi che impediscono la loro diffusione c’è sicuramente il prezzo, alto rispetto alle rivali con motore termico.

Per sopperire a questo problema e alimentare la ripresa di mercato, Energica, tra le case più importanti nel settore elettrico nonché costruttore unico in MotoE, ha deciso di proporre un finanziamento ad interessi zero. A poter approfittare di questa offerta sarà l’Energica EVA EsseEsse9, l’ultima nata in casa Energica. Il finanziamento prevede 36 rate con anticipo a 391,64€ al mese con TAN fisso 0% e TAEG 0,99%.

Enerica EVA EsseEsse9
Energica EVA EsseEsse9, l’ultima nata in casa Energica

Ma non è tutto: fattore molto importante che spinge le persone a puntare sull’elettrico sono sicuramente gli ecobonus. Pertanto, Energica propone un incentivo di 3000€ per portarsi a casa un modello della gamma, il che può salire a 4000€ nel caso in cui si rottami il precedente mezzo.

Sono offerte decisamente allettanti, soprattutto per chi è incuriosito dall’elettrico sta meditando di aggiungere al suo garage un mezzo a batteria. La casa italiana sta approfittando nel migliore dei modi della MotoE, vera e propria vetrina mondiale per i costruttori. Si spera quindi che le offerte e gli incentivi proposti possano aiutarla a raccogliere i frutti del durissimo lavoro che sta facendo.

Seguici su Instagram per tutte le notizie sul comparto elettrico!

Filippo Matteucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *