Mini | Via la Cabrio per fare spazio all’elettrico?

Mini | Via la Cabrio per fare spazio all’elettrico?

Dopo la Cooper SE, che segnò l’entrata di Mini nel mercato dell’emobility, sembra che la casa inglese sia decisa di ampliare ulteriormente la propria offerta dei modelli elettrici alle spese della versione Cabrio.

Mini, via la Cabrio per lasciare spazio all’elettrico?

Cooper SE, in vendita dallo scorso marzo, è la prima vettura elettrica del produttore di Oxford che porta sulle strade un motore elettrico da 184 cv con 270 Nm di coppia. Da 0 a 100 km/h in poco più di 7 secondi, la velocità massima è autolimitata a 150 km/h.

Ma se state pensando all’acquisto di una Mini, non è per le sue prestazioni da sportiva. I consumi, compresi tra 13,2 e 15 kWh per 100 km. Quadro strumenti digitale da 5,5 pollici offre le principali informazioni sui consumi, efficienza della carica ed energia residua. 235 km di autonomia, l’ideale per l’utilizzo in aree urbane e suburbane. La ricarica permette di recuperare 80% di batteria in soli 35 minuti da una stazione pubblica a 50 kW.

Mini Cabrio Elettrico

Pronta la rivoluzione

Mini, spinta anche dalla proprietà BMW, sembra decisa a rivoluzionare il proprio parco auto, partendo dalla cancellazione di Mini Cabrio dal 2024 per lasciare spazio a due nuovi Crossover, una delle quali elettrica. Una scelta dovuto anche all’evoluzione del mercato, in cui le richieste delle monovolume e cabriolet sono in rapido calo, mentre altri tipi di auto, come SUV e Crossover, sono in rapida ascesa.

Mini Cabrio ha dei costi di produzione parecchio elevati, visto che richiede uno stabilimento intero unicamente per quel modello, in Olanda, lontano da Oxford, dove si producono tutti gli altri modelli della casa. Considerando ciò, è più che comprensibile che una diminuzione di vendite del 15% nel corso dell’ultimo anno, ha fatto si che produrre la Cabriolet rappresenti una perdita per la casa inglese.

Mini Cabrio Elettrico

Quindi per questo motivo, secondo Automotive News, Mini avrebbe deciso di non progettare un’erede della Cabrio, abbandonando questo modello alla fine dell’attuale generazione. La fine sarebbe fissata per il febbraio 2024, ma già prima di quella data probabilmente si vedranno i nuovi modelli che andranno man mano a sostituirsi ai modelli con il tettuccio apribile.

Nel immediato futuro la Mini andrà a sostituire il classico motore a gasolio con powertrain ibridi e varianti 100% elettriche. Tra le novità in arrivo vi sarà due Crossover: il primo che dovrebbe essere più grande della Countryman; destinato ai mercati Statunitense ed Asiatico, nei quali il SUV attuale risulta troppo piccolo per le richieste dei clienti. Mentre il secondo sicuramente prodotto unicamente con powertrain elettrico.

Seguici anche su Instagram!

Daniil Kopiev

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *