NIO guarda all’Europa: in arrivo i SUV cinesi.

NIO guarda all’Europa: in arrivo i SUV cinesi.

La casa cinese ha confermato che espanderà i propri orizzonti vendendo i propri SUV “premium” anche in Europa dal 2021. Inoltre in NIO si spera di riuscire al più presto ad introdurre il “battery swap”. Inoltre il progetto Battery Asset Company contribuirà ad abbassare i prezzi dei SUV.

Nell’ultimo periodo NIO, una casa produttrice di auto in Cina, si sta riprendendo da un rischiato fallimento e guarda all’Europa per vendere SUV cinesi. Ultimamente le cose vanno parecchio bene tanto che i dirigenti di NIO hanno deciso di iniziare a vendere anche in Europa dal 2021. Qui verranno venduti alcuni dei SUV con connotazione “premium” tra cui ES6, ES8 ed EC6.

Inoltre NIO grazie ad un nuovo progetto è riuscita a creare, assieme al colosso del mercato delle batterie CATL, la Battery Asset Company. In questo modo chi comprerà un SUV NIO potrà comprarlo senza batteria.

A questo punto è normale rimanerci di stucco, ma facendo due conti comprare un’auto elettrica senza batteria per poi comprare quest’ultima separatamente ed installarla nell’auto costa meno che comprare un’auto elettrica già pronta all’uso.

Ma non sono finite qui le novità che NIO vorrebbe introdurre in Europa. Infatti un sistema molto utile per la ricarica delle batterie della propria auto è il battery swap. Momentaneamente rimane solo un’idea ma NIO spera di poter rendere questo progetto reale molto presto.

In pratica una persona la cui auto è dotata di un sistema di battery swap può recarsi alle stazioni che hanno questo servizio e lasciare la propria batteria, manualmente e comodamente removibile, in carica e prendere quella che un’altra persona aveva lasciato in precedenza a ricaricare. In questo modo si avrebbe una batteria carica immediatamente senza dover aspettare ore per ripartire.

Seguici anche su Instagram!

Paolo Schmutz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *