il Mercedes eActros verrà lanciato nel 2024.

il Mercedes eActros  verrà lanciato  nel 2024.

il Mercedes eActros verrà lanciato nel 2024. La casa di Stoccarda è pronta al suo primo camion elettrico, capace di raggiungere un’autonomia di 200Km. Mercedes però è pronta ad aprire anche all’idrogeno con il modello GenH2 Truck.

Continua l’impegno verso il carbonfree di Mercedes sulla viabilità su strada, sulle automobili e Suv Mercedes è già a buon punto portando sul mercato diversi modelli, ma ora la casa di Stoccarda apre ai mezzi pesanti. La casa tedesca metterà sul mercato tre differenti mezzi pesanti elettrici, che avranno una base identica ma che differenziano sulla sull’autonomia che sarà: a corto, medio e a lungo raggio. il Mercedes eActros verrà lanciato nel 2024.

L’azienda crede fortemente nell’elettrico anche grazie alle leggi UE ma anche nazionali sul riposo degli autisti di camion dopo un totale di chilometri effettuati e questo aiuterebbe la ricarica delle batterie alla sosta dei camionisti. Cosi le parole dei responsabili del progetto:

“Molte delle applicazioni a lungo raggio nelle operazioni pratiche delle aziende di trasporto non richiedono un’autonomia superiore ai 500Km che l’eActros LongHaul sarà in grado di coprire con una sola carica. Inoltre, i requisiti legali relativi ai tempi di guida dei camionisti sarà limitare la necessità di autonomia maggiori, a seconda dei casi. Nell’UE, ad esempio, i conducenti di camion devono fare una pausa di almeno 45 minuti al massimo dopo 4,5 ore di guida. Durante questo periodo, grazie alla più recente tecnologia di ricarica, la batteria può essere caricata con gran parte dell’energia necessaria per il viaggio in corso. L’eActros LongHaul sarà quindi la scelta giusta per le aziende di trasporto per un uso regolare su percorsi pianificabili e con le distanze e le possibilità di ricarica appropriate”.    

Il Mercedes eActros verrà lanciato nel 2024 sul mercato e raggiungerà i 200Km di autonomia andando cosi a coprire le distanze di corto e medio raggio. Si dovrà invece aspettare la metà del decennio per vedere quella che coprirà un lungo raggio, si parla di un’autonomia di 500Km ed è L’eActros LongHaul, che verrà ricaricato nelle stazioni aperte al pubblico, grazie alle colonnine di ricarica dove con 45 minuti si potrà avere l’80% della batteria.

La grande sfida di Mercedes-Benz GenH2 Truck

La sfida però più grande che Mercedes è pronta a mettere in pratica è quella del GenH2 Truck ovvero il camion ad idrogeno. Essi saranno capaci di fare viaggi molto lunghi, addirittura un’autonomia di 1000Km con un unico rifornimento. La svolta vera sarà l’utilizzo dell’idrogeno liquido invece che gassoso, per essere allo stesso piano di un camion a diesel. Il vantaggio dell’idrogeno liquido sta nel fatto che utilizzerà serbatoi più piccoli che portano ad una pressione più bassa e quindi ad essere più leggeri, il tutto porta ad un’autonomia più alta.

Il camion utilizzerà due motori elettrici con una potenza continua totale di 460 kW (pari a 625 cavalli) ed una potenza massima totale di 660 kW (pari a 897 cavalli), con una coppia totale di 3.154 Nm che raggiunge un massimo di 4.142 Nm. Nell’aprile scorso si è raggiunto un accordo tra Daimler Truck AG e Volvo Group per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di sistemi di celle a combustibile per ottimizzare i costi di sviluppo dei veicoli industriali.   

Riccardo Ventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *