Polaris potrebbe sfidare Harley-Davidson producendo moto elettriche

Polaris potrebbe sfidare Harley-Davidson producendo moto elettriche

Polaris ha firmato un accordo di 10 anni con Zero Motorcycles per occuparsi non solo di veicoli off-road, ma anche di moto elettriche con il marchio Indian.

Polaris vuole posizionarsi tra i leader nel settore degli sport motoristici elettrici e offrire un prodotto top gamma a zero emissioni entro il 2025.Per questo, secondo il CEO della Polaris Scott Wine, la compagnia potrebbe tornare ad occuparsi di moto elettriche grazie all’accordo decennale con Zero Motorcycles. Questa collaborazione, nell’ambito dei veicoli off-road e motoslitte, costituisce la pietra angolare della rEV’d up, la strategia a lungo termine di Polaris.

La forza di Polaris e la sua ampia gamma di prodotti rendono questa partnership la più importante della storia di Zero Motorcycles. Polaris svilupperà, produrrà e venderà veicoli off-road e motoslitte elettrificate utilizzando la tecnologia di trasmissione, l’hardware e il software fornito da Zero. Zero Motorcycles progetta e produce moto elettriche dal 2006 ed è l’unica a portare con successo sul mercato una collezione di prodotti elettrici completa. Il debutto del primo veicolo, frutto della partnership tra Zero e Polaris, è previsto entro la fine del 2021.

Zero SR/F

Inizialmente non era prevista una moto elettrica, ma Wine ha fatto sapere a Yahoo Finance che ci sono discussioni per quanto riguarda questo aspetto:

Zero ha dimostrato di sapere come fare. Hanno le moto elettriche più vendute al mondo. E certamente, abbiamo discusso delle moto. Ma in questo momento vediamo opportunità nei veicoli fuoristrada e motoslitte. Abbiamo deciso di mettere da parte per un po’ questo discorso

L’attenzione di Polaris per le moto elettriche è alta anche perchè possiede il marchio Indian. E proprio da questo punto di vista prende spunto un altro discorso di Wine, che cita le difficoltà avute da Harley-Davidson con la LiveWire:

Abbiamo appena approvato la nostra pianificazione a lungo termine. E posso dirti che certamente c’è stato un bel dialogo su come appare l’elettrificazione con Indian. E poi siamo entusiasti del fatto che, se arriverà quel momento, avremo il partner perfetto per farlo nel modo giusto. Ciò che i nostri amici di Milwaukee [la sede di Harley-Davidson] hanno sperimentato è davvero il motivo per cui siamo rimasti lontani dall’elettrico, perché non abbiamo visto l’opportunità di ridurre i costi e aumentare l’autonomia e il livello di prestazioni che volevamo avere. E mettendo a posto quel triangolo, Zero l’ha capito. E siamo entusiasti di collaborare con loro.”

Infine, Wine ha parlato anche dell’esperienza passata di Polaris con le moto elettriche, relativa al periodo in cui erano proprietari del marchio Brammo.

“Abbiamo una certa esperienza. Abbiamo posseduto Brammo per un po’, quindi capiamo quanto siano difficili nello specifico le moto elettriche. Ed è per questo che siamo rimasti colpiti in parte, perché Zero ha davvero iniziato a capire alcune di queste cose e a diminuire quell’ansia da autonomia offrendo un po ‘più di tempo sulla strada.”

SEGUITECI ANCHE SU INSTAGRAM PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Lucrezia Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *