MotoE | Niki Tuuli: “Sorpreso da questa vittoria”

MotoE | Niki Tuuli: “Sorpreso da questa vittoria”

Trionfa Niki Tuuli a Le Mans in gara 2. Il pilota di Avant Ajo MotoE ha detto di essere contento di chiudere con una vittoria una stagione difficile. Anche Di Meglio gioisce per il podio, ottenuto nonostante la moto non fosse velocissima. Di seguito le parole complete dei primi tre classificati.

Trionfa a Le Mans in gara 2 il finlandese Niki Tuuli. Il pilota di Avant Ajo MotoE porta a casa una vittoria dopo una stagione molto difficile. Dietro di lui arriva Di Meglio. Il francese, nonostante oggi non avesse una moto velocissima, è riuscito a rimanere davanti a Hook e ad arrivare secondo. Gradino più basso del podio per Hook che è comunque contento della prestazione, in un circuito che lui stesso definisce “la mia pista di casa”. Ecco tutte le parole dei primi tre classificati:

Ho un buon feeling ed essere qui, tornati alla vittoria, è una bella sensazione, sia per me che per il team. Dopo tutto ciò che è successo quest’anno con i vari infortuni non mi sentivo bene su questa moto, così come a Misano, ma da ieri è cambiato tutto: forse è anche grazie all’esperienza in Moto 2 se ora mi sento meglio. Sono sorpreso della vittoria e anche del sorpasso su Di Meglio perché oggi ho fatto dei piccoli errori. Sono felicissimo di chiudere così la stagione MotoE e mi rimangono ancora delle gare da disputare in questo 2020. Dedico la vittoria al team che ha fatto un ottimo lavoro nonostante i tempi difficili.

Niki Tuuli
Mike Di Meglio

Sono contento di essere salito due volte sul podio anche perchè la moto era lenta e difficile da gestire, quindi ho faticato a seguire chi stava davanti a me. Ho avuto un piccolo sliding dopo la frenata ma non potevo cadere perché avevo Josh dietro e ce l’ho fatta. E’ stato molto bello correre con il pubblico e ringrazio tutti, in particolare il team per il lavoro svolto durante tutto il weekend.

Mike Di Meglio
Josh Hook

Nelle ultime due stagioni non sono riuscito a fare il passo in avanti che volevo, ma sento di essere più competitivo ora. Ho fatto un bel lavoro per tutto il weekend, in una pista che è come fosse la mia pista di casa e quindi la conosco e la capisco; è una bella iniezione di fiducia. Ieri non siamo stati fortunati ed è un peccato perché non avevo grip al posteriore, ma oggi sono riuscito a fare uno step avanti. Ringrazio il team, Alex e tutti gli altri per questo podio.

Josh Hook

Ricordiamo che al termine della gara Jordi Torres, arrivando 6° dietro a Matteo Ferrari, si è laureato campione del mondo MotoE 2020.

SEGUITECI SU INSTAGRAM

Paolo Schmutz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *