Nico Rosberg approda in Extreme E con il proprio team

Nico Rosberg approda in Extreme E con il proprio team

Nico Rosberg approda in Extreme E fondando il team Rosberg Xtreme Racing. La Extreme E vedrà la luce per la prima volta nel 2021 e riguarderà la categoria dei SUV elettrici. Questa notizia riporta alla luce la vecchia rivalità con Lewis Hamilton visto che anche lui gestirà un team nella Extreme E.

Ci risiamo la rivalità che ha infiammato la Formula 1 arrivando al suo apice nel 2016 sta per tornare, anche se in altra veste. Nico Rosberg approda in Extreme E con il suo team Rosberg Xtreme Racing e lo fa dopo che il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton aveva già annunciato il suo team X44. La sfida quindi fra i due ex amici, poi diventati nemici ai tempi della Mercedes ritorna, ma in altro modo, visto che ora i due saranno i proprietari dei team e non piloti. La notizia è stata presa in modo molto positivo da Alejandro Agag fondatore della manifestazione, mentre per Nico è il proseguo al suo impegno verso l’ecosostenibilità. Per il tedesco l’attenzione all’ambiente è diventata sempre più importante dopo il suo ritiro dalle corse nel 2016 da campione del mondo della Formula 1.

Le parole di Nico Rosberg sul suo team di Extreme E sono state: “La serie rappresenta una fantastica opportunità per ispirare le prossime generazioni a proposito della lotta al cambiamento climatico, che è la minaccia più grande, oggi, per il nostro pianeta. Fin dal mio ritiro dalla Formula 1 ho dedicato il mio lavoro alle tecnologie sostenibili, dunque essere in grado di combinare la mia passione per le corse con il tema dell’ambiente sarà estremamente soddisfacente”. La squadra però sarà uno sviluppo del Team Rosberg in DTM, fondato nel 1994 dal Padre Keke Rosberg (campione del mondo Formula 1 nel 1982 su Williams).

La nuova categoria Extreme E fondata da Alejandro Agag ha come obiettivo la sensibilità verso i cambiamenti climatici e vedrà per la prima volta la luce nel gennaio 2021. La categoria infatti si svolgerà in cinque luoghi simbolo del fenomeno, il Loc Rose in Senegal, il deserto dell’Arabia Saudita, l’Himalaya, la Groenlandia e per finire l’Amazonia, Covid permettendo. Il format però non sarà come la categoria rally da cui prende spunto, dato che non si tratta di gare a cronometro ma di gare testa a testa e gli equipaggi devono essere misti ovvero maschio-femmina. Ad oggi iscritte al campionato ci sono già nove scuderie oltre ai Team blasonati di Rosberg ed Hamilton.

le attività di Rosberg per l’ambiente

La sensibilità verso l’ambiente di Nico dopo il suo passato in Formula 1 arriva attraverso molti gesti. Rosberg ha lanciato la sua manifestazione che si occupa di tecnologie ambientali di nome Greentech Festival, ma per quanto riguarda il mondo delle corse ha già acquistato quote della Formula E. Nico aveva acquistato una delle moto da corsa elettriche della Energica Ego più potenti al mondo per sensibilizzare l’acquisto di moto elettriche. La moto però è stata poi messo all’asta quest’anno durante il periodo nero della pandemia, per aiutare diverse strutture nell’acquisto di macchinari sanitari, tra una di queste beneficiarie c’è stata la Croce Rossa italiana.

SEGUITECI ANCHE SU INSTAGRAM PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Riccardo Ventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *