Formula E | L’Arabia Saudita ospiterà il primo E-Prix notturno della storia

Formula E | L’Arabia Saudita ospiterà il primo E-Prix notturno della storia

È ufficiale: a Diriyah in Arabia Saudita andrà in scena il primo E-Prix notturno della Formula E. Un ulteriore passo verso la sostenibiità ambientale

C’è sempre una prima volta e così il primo E-Prix notturno della storia della Formula E sarà a Diriyah in Arabia Saudita. Ormai per gli amanti del motorsport i Gran Premi notturni non sono più una cosa nuova e non vengono solo associati alle tappe del mondiale Endurance.

Il primo a proporre un Gran Premio in notturna, fu Ecclestone quando era alla guida della Formula 1 nel 2008 per il GP di Singapore. La MotoGP anticipò però la F1 con il GP del Qatar del motomondiale nello stesso anno.

Ma quello della ABB FIA Formula E Word Championship è qualcosa che va andrà oltre. Grazie all’impegno preso dal campionato verso l’ecosistema, esso sarà ad impatto bassissimo sull’ambiente, grazie all’utilizzo di tecnologie a LED.   

Vediamo nel dettaglio come verrà illuminato l’E-Prix. Si utilizzerà come già detto la tecnologia LED più recente sul mercato, che riduce il consumo di energia del 50% rispetto a tecnologie non a LED. L’illuminazione sarà rinnovabile al 100% utilizzando un olio vegetale idrogenato, certificato a basse emissioni di carbonio con alte prestazioni realizzato con materiali sostenibili.

Formula E: continua la battaglia per la sostenibilità ambientale

La Formula E cosi continua la sua battaglia per la sostenibilità ambientale, ricordando che il campionato è stato riconosciuto dall’ONU come il primo campionato sportivo a zero emissioni. L’Arabia Saudita in tutto questo farà la sua parte ricordando quanto tutto questo sia motivo di orgoglio. Ricordiamo che la nazione ha come obiettivo per il 2030 uno stato carbon free.

Le parole di Alberto Longo, co-fondatore e Chief Championship Officer di Formula E: “Siamo orgogliosi di collaborare con l’Arabia Saudita, nel proporre la prima gara notturna della Formula E. Sicuramente le gare saranno spettacolari, come tutte le cose che abbiamo fatto finora”.

Anche il Ministro dello Sport dell’Arabia Saudita ha commentato la notizia pieno di entusiasmo: “Nel 2018 proponevamo la prima gara di una competizione elettrica al 100%, ispirando il nostro popolo al cambiamento che stiamo portando avanti per il 2030, ovvero uno stato carbon free”.

Diriyah in Arabia Saudita prima tappa del mondiale 2020/2021

L’E-Prix dell’Arabia Saudita sarà la prima tappa del campionato 2020/2021, nelle date 26 e 27 febbraio 2021. Seguirà poi Santiago in Cile con altre due gare e poi via via discorrendo. Chissà chi vincerà la prima gara in notturna della storia della Formula E: sicuramente chi riuscirà a passare per primo alla bandiera a scacchi avrà un posto nella storia di questa competizione.  

SEGUITECI ANCHE SU INSTAGRAM PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Riccardo Ventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *