Elon Musk: “Avevo quasi venduto Tesla a Apple”

Elon Musk: “Avevo quasi venduto Tesla a Apple”

Negli scorsi giorni Elon Musk, sul proprio Twitter, ha raccontato di quando provò a vendere Tesla ad Apple

Tim Cook, attuale CEO di Apple, non volle nemmeno incontrare Elon Musk per discutere sulla possibilità di acquistare Tesla. Probabilmente una grossa uscita a vuoto del gigante di Cupertino: a detta di Musk, il prezzo di vendita si aggirava attorno ad un decimo del valore attuale (circa 50 miliardi di euro).

Pezzo pregiato a poco, che avrebbe sicuramente aiutato la Mela a sviluppare il proprio progetto elettrico, che sta progredendo con tante difficoltà.

Il tentativo di cessione avvenne durante quelli che Musk ha definito “i giorni più bui” del programma Model 3. Probabilmente si riferisce al periodo 2017-2018. Quando la berlina elettrica debuttò sul mercato, riscontrando un inattesa popolarità, andando ad affrontare tutti i problemi legati all’aumento dei volumi di produzione.

Apple non fu il primo colosso a sbagliarsi su Tesla. Circa 5 anni prima, nel 2013, Musk cercò di vendere anche a Larry Page, cofondatore di Google. Motivo di vendità stavolta legato alla scarsa richiesta della Model S

In questo caso un incontro tra le parti è avvenuto, ma le possibilità di un accordo non si concretizzarono mai. Probabilmente per colpa, dell’allora recente, fallimento del progetto Firefly di Google. Che spinse il gigante di Mountain View a stringere un accordo con Waymo, per concentrarsi sulle vetture ipertecnologiche a guida autonoma, ma non più elettriche.

Mentre oggi, Tesla sta concludendo il 2020 con una capitalizzazione record in Borsa e una posizione di vantaggio tecnologico su competitor automobilistici molto più grandi. Nonostante ciò, Musk si è comunque detto disponibile a fondere Tesla con altri colossi automobilistici.

Mentre la Apple ha rispolverato il progetto Titan, una vettura elettrica con batterie derivate dagli IPhone e un infotainment all’avanguardia della concorrenza oltre alla possibilità di integrarsi perfettamente nell’ecosistema Apple.

Il termine per vedere la vettura di Cupertino sulle strade è fissato per il 2024. Il progetto Titan è partito nel 2014. Riuscirà la Apple ad essere altrettanto dominante nel settore dell’e-motive, oppure soccomberà sotto la crescente popolarità del mancato acquisto, Tesla?

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

Daniil Kopiev

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *