Per il momento non ci sarà un mondiale SBK elettrico

Per il momento non ci sarà un mondiale SBK elettrico

Da oramai due anni, nell’ambito MotoGP, abbiamo visto la nascita della MotoE con motociclette elettriche prototipo, mentre per il momento non ci sarà un mondiale con Superbike elettriche.

Nel 2019, Dorna, ha lanciato il campionato MotoE con un totale di sei gare svolte in quattro eventi nel fine settimana di gare europee della MotoGP. Nonostante la stagione 2020 caratterizzata dal covid, il calendario è cresciuto fino a cinque eventi con sette gare.

Energica, come produttore esclusivo, ha equipaggiato tutte le moto in griglia, portando anche ex piloti di MotoGP come Smith, De Puniet, De Angelis e Sete Gibernau.

La crescita evidenziata nel 2020 testimonia il fatto che il campionato sia comunque appassionante e anche molto seguito da parte dei fan delle motociclette.

momento

Nel 2013 la FIM aveva provato ad organizzate già un campionato di e-bike , ma questo progetto si è rivelato un flop dato che poche squadre e pochi piloti avevano accettato questo nuovo campionato.

Al momento l’interesse da parte della Superbike di entrare nel mondo elettrico non c’è ma, tra qualche anno, quando l’elettrico diventerà sempre più seguito potrebbe esserci la nascita di questa nuova competizione.

“Se un giorno l’industria ci dice che questa è la direzione che dobbiamo prendere, la considereremo. Ma non lo vedo nel prossimo futuro”.

Queste le parole di Gregorio Lavilla ( Direttore Dorna SBK)

Nel 2021 quindi non vedremo un nuovo mondiale elettrico a due ruote con le derivate di serie, ma ci accontenteremo della MotoE sperando, in un futuro prossimo, di assistere a due mondiali elettrici a due ruote.

Simone Piovanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *