Il 2021 sarà l’anno della rinascita per l’e-bike?

Il 2021 sarà l’anno della rinascita per l’e-bike?

Il 2021 deve essere la rinascita per l’e-bike, dopo il disastroso 2020. La pandemia ha bloccato la vendita, causando alle aziende giacenze in magazzino.

Il 2020 ha visto l’e-bike non riuscire a tenere il passo degli altri mezzi elettrici. La sua vendita è calata moltissimo, causando alle aziende grosse perdite. Le aziende hanno registrato giacenze in magazzino molto pesanti che hanno colpito i ricavi in modo netto.

Lo scorso anno è stato duro per tutti sia chiaro, ma il mondo delle bici elettriche aveva prospettive diverse. Prospettive che si credevano migliori, visto come il settore elettrico si è imposto sul mercato. Per questo il 2021 deve essere l’anno della rinascita delle bici elettriche.

Per cercare di essere protagoniste sul mercato in questo 2021, i produttori di e-bike puntano su due tipologie di prezzi: prezzi per fasce medie e prezzi bassi. Si parla di prezzi davvero interessanti, come la Ride1 Up Prodigy. Il prezzo per portarsi a casa una bici elettrica del genere è di soli €1816.

La specialità di questa bici è che monta un motore Brose. Ma ci saranno prezzi ancora più bassi come quelli della Lectric XP. Il suo prezzo si aggirerà sui €743. Sono cifre che possono far gola a molte categorie di cliente.

Il rilancio delle aziende e nuove start-up

Guardare solo al prezzo però, può rilevarsi un errore non da poco. Le aziende stanno cercando un nuovo stile per i loro prodotti. Questo stile riguarda principalmente le gomme. I nuovi pneumatici avranno una circonferenza minore rispetto ai precedenti. Il vantaggio di questi nuovi copertoni è: riduce il peso e l’altezza del mezzo, grazie ad una maggiore stabilità aumentano il piacere di guida, ed infine rendono l’e-bike più simile ad una moto.

Le imprese che lavorano nel settore però, non sono riuscite ad aumentare la potenza delle batterie. Quelle delle batterie non è un problema da poco, anche se la Panasonic sta cercando di crearne una simile a quella delle auto. Lo sviluppo però tuttavia non vedrà la luce nel 2021.

In conclusione possiamo dire che le aziende non hanno rinunciato alla vendita di e-bike. Le imprese hanno anche apportato modifiche per far riapprezzare il proprio prodotto. un altro fattore che fa credere che il 2021 possa essere un anno importante per le bici elettriche è quello della nascita di nuove start-up. Le nuove start-up vengono quasi tutte dall’asia, anche perché è il primo mercato elettrico.

Per essere davvero alla pari con gli altri mezzi elettrici, l’e-bike dovranno colpire i consumatori di tutto il mondo. Sarà il loro anno se davvero riusciranno ad entrare nei gusti dei clienti occidentali, cosa non impossibile, visto che alcune località turistiche ci stanno già puntando.  

SEGUITECI ANCHE SU INSTAGRAM PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Riccardo Ventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *