MotoE | Avintia Esponsorama Racing presenta la squadra per il 2021

MotoE | Avintia Esponsorama Racing presenta la squadra per il 2021

Il team Avintia Esponsorama Racing ha presentato ad Andorra le nuove livree della MotoGP, Moto3 e MotoE per la stagione 2021.

Nel pieno rispetto di tutte le misure di sicurezza previste a causa della pandemia da Covid-19, il Team Esponsorama Racing ha presentato nella giornata di venerdì 5 febbraio il suo nuovo progetto per la stagione 2021, tra cui la squadra che correrà la Coppa del Mondo FIM Enel MotoE.

Oltre alla MotoGP e Moto3, sono state presentate anche la livree del team MotoE di Xavi Cardelus e Andrè Pires.

Avintia
Andrè Pires Avintia 2021

Per Xavi Cardelus sarà la sua seconda stagione in sella a questa moto. Il suo esordio con Avintia lo ha visto spesso fuori dalla top 10, con un nono posto come miglior risultato in campionato. In classifica generale ha chiuso 15esimo con 34 punti.

Al suo fianco ci sarà Andrè Pires, un debuttante classe 1989 che, nella sua carriera, ha ottenuto vittorie assolute nella categoria Supersport (2012) e Superbike (2014). Da segnalare anche la sua partecipazione al TT dell’Isola di Man nel 2016.

Queste le parole dei due piloti durante la presentazione:

André Pires

“Sono molto felice per l’opportunità che il team Avintia Esponsorama mi sta dando partecipando al mondiale. È un sogno che si realizza e ne sono molto felice. Cercherò di imparare e dare il massimo per ottenere i migliori risultati ed essere competitivo per me, la mia squadra e i miei sponsor”.

Xavi Cardelus

“Prima di tutto vorrei ringraziare la squadra per avermi dato fiducia per un’altra stagione. Dopo lo scorso anno in MotoE™ ho imparato molto e abbiamo già una base con cui iniziare a lavorare. Spero di godermi quest’anno e di continuare a imparare per rendere tutto migliore”.

Per il Team Esponsorama si tratta della terza stagione nella serie elettrica. Nel 2020 una sola vittoria nel gran premio inaugurale a Jerez ottenuta da Eric Granado, per il resto tanti ritiri e tanta delusione. In questo 2021 c’è voglia di riscatto e vedremo se riusciranno a tornare a lottare per il titolo come era successo nel 2019.

Simone Piovanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *