Cambiato il layout dell’E-Prix di Diriyah ma i team non gradiscono

Cambiato il layout dell’E-Prix di Diriyah ma i team non gradiscono

La pista di Diriyah in Arabia Saudita è stata modificata in alcuni punti ma le squadre non hanno gradito questo cambio di layout.

A due settimane dall’evento, gli organizzatori hanno deciso di apportare diversi cambiamenti al tracciato dell’Arabia Saudita. I team hanno dovuto lavorare per tutto il fine settimana in modo da aggiornare i propri simulatori per testare fin da subito il nuovo tracciato.

I cambiamenti riguardano l’uscita dai box e la Curva 2, la destra-sinistra 9/10 e la mista 18/19 dopo il rettilineo di partenza.

Come successo al tracciato di Roma, anche in Arabia Saudita le modifiche sono state rese necessarie da alcuni cambiamenti alla viabilità locale.

layout

Queste le parole di Sebastien Buemi ai microfoni di Motorsport.com.

“Hanno modificato il tracciato, ma prima di lunedì alle 14;00 non ci hanno detto come sarebbe stato. La FIA ci ha mandato un breve aggiornamento spiegando che l’uscita dei box era stata modificata per consentire una miglior visibilità nei confronti di chi sopraggiungeva in pista, spostando il muretto”.

“Poi c’è una chicane in discesa che era già molto veloce; l’hanno resa ancora più veloce. Hanno allargato i muretti il più possibile. Dopo il lungo rettilineo di partenza, c’era una sezione dove tagliavamo un po’ la pista: lì hanno messo dei muri in modo da non farlo più”.

“Abbiamo avuto il tutto a 14 giorni dalla gara dicendo che volevano consentirci di abbassare costi, ma alla fine non mi sembra sia stato così, anzi. Le nostre persone hanno dovuto lavorare come matti per tutto il weekend”.

A quanto pare anche per l’ E-Prix di Valencia in Aprile ci si aspetta una situazione simile, in quanto il nuovo layout verrà svelato solamente due settimane prima dell’evento.

Simone Piovanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *