Extreme E: Il team RXR conquista il primo tempo

Extreme E: Il team RXR conquista il primo tempo

Il team Rosberg X Racing ha conquistato il primo posto nella Qualifica 1 del primo E Prix dell’Extreme E battendo il team di Lewis Hamilton.

Il primo team di Extreme E a scendere il pista è stato X44, la scuderia di Lewis Hamilton, con Sebastien Loeb, nove volte campione del mondo di rally passando poi il volante a Cristine Gutierrez, i due hanno chiuso con un tempo complessivo di 10:48.067.

Il secondo team ha scendere in pista è stato il JBXE di Jenson Button, che durante lo shakedown ha colpito un dosso. La vettura è passata in folle riducendo così la capacità della batterie e del motore. Lo stesso problema che aveva subito Ahlin-Kottulunisky, la sua compagna di squadra il giorno prima durante le prove. Complessivamente hanno totalizzato un tempo di 12:22.426.

Il team Andretti United nonostante diversi problemi come la foratura alla ruota posteriore destra di Munnings grazie alla scarsa affidabilità delle altre squadre hanno ottenuto il quarto posto con un tempo di 11:31.603. Il quarto team è stato il Veloce Racing, che a causa dell’incidente di Stephane Sarrazin non è riuscito a ottenere nessun tempo. Il pilota ai piedi della prima duna, ha colpito un cespuglio di erba ed è stato protagonista di un doppio ribaltamento.

Il team Acciona | Sainz XE ha da subito trovato il giusto feeling con la pista concludendo in terza posizione con un crono di 11:16.231. Il team RXR è sceso in pista con Kristoffersson che ha effettuato un giro pulito ed efficiente. La compagna di squadra Molly Taylor, ha rischiato di rovinare tutto quando il posteriore dell’auto ha avuto una reazione nervosa ma è riuscita a mantenere il controllo della vettura tagliando il traguardo con un crono combinato di 10:43.565 piazzandosi al primo posto.

Una seconda bandiera rossa ha interrotto il giro dell’ ABT Cupra team, Claudia Hurtgen dopo aver preso il posto di Esktrom voleva correggere una derapata, ma la parte posteriore della macchina ha colpito un dosso per poi ribaltarsi ben 4 volte. Niente danni per Hurtgen che potrà partecipare senza problemi al secondo turno di qualifiche.

Il penultimo team a scendere i pista è staso Hispano Suiza con Christine Giampaoli Zonca che ha subito una penalità di 75 secondi per aver attraverso la zona di cambio pilota ad una velocità superiore a quella consentita. Il tempo combinato dei due piloti è stato di 13:09.038.

L’ultimo team è stato quello Chip Ganassi Racing che ha riscontrato problemi nello shakedown anche durante le qualifiche. Nessuno dei due piloti infatti è riuscito completare un giro prima delle qualifiche. Durante quest’ultime hanno subito un guasto al servosterzo che li ha fatti chiudere con un ritardo di 2:50.

Il primo E Prix sarà in diretta domenica 4 aprile alle ore 12:00 su Mediaset 20.

SEGUITECI ANCHE SU INSTAGRAM PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Gaia Pacini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *